MUSEO DELLA FOLLIA - DA GOYA A BACON

a cura di Vittorio Sgarbi
MuSA-Museo di Salò
SALÒ (BS) 11 Marzo - 19 Novembre 2017


Augusto Agosta Tota, con la Fondazione Archivio Antonio Ligabue Parma – Archivio dal 1983 associata ufficialmente alla Fondazione Cavallini-Sgarbi, ha concesso le opere - dipinti e sculture - di Antonio Ligabue e patrocinato la manifestazione.

Con il pittore spagnolo Francisco Goya (1746–1828), la dimensione della follia entra nell’arte come comportamento esistenziale e opposizione al mondo, alla normalità, quasi una richiesta esplicita di riconoscimento. Fino ad allora l’artista aveva conquistato lo spazio solitario e meditativo della malinconia, come temperamento caratteriale. ma la follia era sconvolgimento romantico, urlo, ribellione e viaggio in una dimensione umana incognita. Non a caso a Salò nello spazio del museo della città di Salò, lo splendido e moderno MuSa, si è appena inaugurata una ulteriore tappa del “Museo della Follia” a cura di Vittorio Sgarbi, che apre proprio Goya per arrivare, con opere straordinarie al pittore irlandese Francis Bacon (1909–1992). La mostra aperta l’11 marzo chiuderà il 19 novembre 2017.

FIUME - A VENTI ANNI DALLA SCOMPARSA

FIUME - A VENTI ANNI DALLA SCOMPARSA

Mostra promossa da Provincia di Mantova e Fondazione Archivio Antonio Ligabue Parma

A cura di Marzio Dall’Acqua, Renzo Margonari, Vittorio Sgarbi

Organizzata da Augusto Agosta Tota

MANTOVA, CASA DEL MANTEGNA

Via Acerbi, 47

23 ottobre 2017 – 18 febbraio 2018

 

L’esposizione delle opere – oltre 110 tra dipinti, disegni e sculture – segue un criterio cronologico e tematico il più possibile rappresentativo della vasta e varia produzione di Salvatore Fiume, a partire da un gruppo “storico” di disegni degli anni ‘40, che accesero l’entusiasmo di Raffaele Carrieri e Alberto Savinio, affiancandoli a disegni degli anni ’60 sul tema delle Lotte fra tori, dei Centauri, degli Antropotauri e della Ninfa e fauno. 

CARLO BARUFFALDI - TRA FANTASIA ED ESOTISMO

 CARLO BARUFFALDI - TRA FANTASIA ED ESOTISMO

Mostra promossa da Provincia di Mantova e Fondazione Archivio Antonio Ligabue Parma

A cura di Marzio Dall'Acqua, Renzo Margonari, Vittorio Sgarbi in collaborazione con Marco Scansani

Organizzata da Augusto Agosta Tota

MANTOVA, CASA DEL MANTEGNA

Via Acerbi, 47

19 ottobre 2017 – 18 febbraio 2018

 

Nato a Correggioverde (MN), fin da bambino Carlo Baruffaldi ha dimostrato la necessità profonda di esprimersi attraverso le immagini; talento che, anche grazie  la frequentazione di accademie, ha potuto affinare nel tempo.  L’artista costruisce il dipinto all’interno di una visione interiore, questa immaginazione viene dunque riprodotta sulla tela attraverso la memoria visiva, che non è quella fotografica, ma facoltà altra.

ARTE E FOLLIA

a cura di Vittorio Sgarbi organizzata da Augusto Agosta Tota
Labirinto Della Masone, Fontanellato (Pr) 
29 Maggio - 17 Gennaio 2016

Ampiamente annunciato dalla stampa internazionale, i l Labirinto di Franco Maria Ricci a Fontanellato apre al pubblico per la prima volta presentando la mostra “ Arte e Follia. Antonio Ligabue, Pietro Ghizzardi ” curata da Vittorio Sgarbi e organizzata da Augusto Agosta Tota. Il percorso si compone di 30 capolavori di Antonio Ligabue e 50 di Pietro Ghizzardi , di cui 9 inediti . L ’iniziativa rappresenta, per i mil i oni di visitatori di prove nienza internazionale in arrivo per Expo , l’occasione di godere dell’opera di due straordinari protagonisti dell’arte della seconda metà del XX secolo, messi a confronto per individuarne le caratteristiche peculiari.

MUSEO DELLA FOLLIA

a cura di Vittorio Sgarbi organizzata da Augusto Agosta Tota
Palazzo della Ragione, Mantova
19 Maggio - 10 Gennaio 2016

ll Museo della Follia è una iniziativa di Regione Lombardia a cura dell’Ambasciatore Vittor io Sgarbi per “Expo Belle Arti 2015” , progetto di ampio respiro concepito allo scopo di promuovere le testimonianze culturali, artistiche, architettoniche e paesaggistiche della Lombardia , attraverso la collaborazione tra enti pubblici e istituti culturali attivi sul territorio regionale. L’esposizione si avvale infatti della collaborazione del Comune di Mantova, oltre che del patrocinio di: Senato della Repubblica, Presidenza del Consiglio dei Ministri, MIBACT, Provincia di Mantova, Mantova Expo 2015. L’organizzazione è curata da Centro Studi e Archivio Antonio Ligabue di Parma presieduto da Augusto Agosta Tota.

MUSEO DELLA FOLLIA - Antonio Ligabue Pietro Ghizzardi

MUSEO DELLA FOLLIA - Antonio Ligabue Pietro Ghizzardi

a cura di Vittorio Sgarbi organizzata da Augusto Agosta Tota
CATANIA - CASTELLO URSINO

22 Aprile 2016 - 12 Febbraio 2017

Il Castello Ursino di Catania ospiterà dal 22 aprile al 23 ottobre 2016 il Museo della Follia. L'esposizione mette insieme oli, sculture e disegni di Antonio Ligabue; dipinti del pittore Pietro Ghizzardi; sculture di Cesare Inzerillo e centinaia di opere sulla pazzia create dal 1600 a oggi. In mostra anche documenti: la storia della Legge 180, una sorta di Wunderkammer dell'alienazione che espone camicie di forza, apparecchi per l'elettroshock, apribocca, medicine, ritratti di pazienti psichiatrici, l'inchiesta del Senato sugli ospedali psichiatrici giudiziari e documentari Rai.

ARTE E FOLLIA - ANTONIO LIGABUE PIETRO GHIZZARDI

ARTE E FOLLIA - ANTONIO LIGABUE PIETRO GHIZZARDI

a cura di Vittorio Sgarbi organizzata da Augusto Agosta Tota
Chiesa Monumentale di San Francesco
Gualdo Tadino, Perugia 17 aprile - 30 ottobre 2016

Dopo il successo riscosso nelle mostre di Mantova e di Fontanellato al Labirinto di Franco Maria Ricci, nell’ambito delle manifestazioni sotto l’egida di Expo Milano, l’accoppiata Ligabue e Ghizzardi si rinnova in una mostra dal titolo Arte e Follia, Antonio Ligabue e Pietro Ghizzardi che verrà inaugurata domenica 17 aprile a Gualdo Tadino in provincia di Perugia, nella Chiesa Monumentale di San Francesco, splendido esempio di arte devozionale legata all’ordine francescano. Edificata alla fine del XIII secolo, al suo interno si possono ammirare gli affreschi di Matteo da Gualdo e altre opere del XIV e XV secolo.